Comeforbreakfast | SS2012

Tronchi devastati dal fuoco, lingue di fiamma che affamate d’ossigeno s’arrampicano e s’intrecciano sui rami, il legno come carburante e rampa di lancio per il cielo, come inseguite dal demonio in persona, consumano, purificano e si mangiano i colori e la vita, lasciandosi dietro macerie nero-carbone e vellutate distese di cenere, tessuto per nuova vita a venire.
Immagina la scena nella sua terribile poesia, in slow motion. Mettici sopra una colonna sonora (Wu Lyf, per esempio?) poi chiudi gli occhi e lasciati andare al tatto, accarezza le textures della collezione SS2012 di Comeforbreakfast; senti i tronchi in fiamme stampati stampati su abiti, gilet, pataloni e shorts; senti il lino e il jersey, morbidi come cenere; senti le sete e ti sembrerà di passare il dito sopra alla fiamma, come facevi da bambino con i cerini che usava la nonna per cucinare o tuo padre per accendere la pipa; senti l’aria, poi, attraverso le canotte in rete o le t-shirts oversize.

La primavera/estate dei Comeforbreakfast non è calda: è bruciante. Una foresta in fiamme.
E non sto più a ricordarvi di come in appena due anni Antonio Romano e Francesco Alagna, i due fondatori del brand, siano passati da una collezione di t-shirts (pur bellissime, erano dopotutto solo t-shirts) a questo, finendo tra i finalisti di Who is on Next e, ora, in preda al sacro fuoco della creazione.

http://vimeo.com/33148053

co-fondatore e direttore
Mostra Commenti (1)

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un messaggio

Frizzifrizzi è sempre stato e sempre rimarrà gratuito. Si tratta di un progetto realizzato ogni giorno con amore e con impegno. La volontà è di continuare a farlo cercando di tenere al minimo la pubblicità. Per questo ti chiediamo una mano — se vorrai — con una piccola donazione. Potrai farla su PayPal.

GRAZIE DI CUORE.