Pitti | Nanà Firenze

Non credo che nel catalogo di Mazzanti Piume e nel lookbook del suo marchio Nanà Firenze ci siano piume di fenice o ippogrifo ma scendendo di qualche gradino verso la realtà basta arrivare a delle ben più concrete piume di struzzo per trovarsi di fronte a miti come quello della piuma di Maat, dea egizia raffigurata come donna alata (ali di struzzo, appunto: i famosi/famigerati boa non c’erano ancora) le cui piume servivano per valutare la destinazione finale dei morti nell’aldilà: sei loro cuori erano più leggeri di tal epica piuma – dopo una prova bilancia tanto cara agli odierni reality sui ciccioni – venivano accolti nei Campi Iaru, regno di Osiride, dove passavano il resto della loro esistenza ultraterrena arando e mietendo i campi (a dirla così non sembra, ma era più o meno l’equivalente del nostro paradiso) in caso contrario finivano tra le fauci di Ammit, fiera con testa di coccodrillo e corpo di leone, rimanendo negli inferi per l’eternità.

Storia interessante quasi quanto quella di Mazzanti che dal ’35 confeziona artigianalmente creazioni floreali ed accessori piumati. Una storia che parte da Nonna Natalina, passa per Maurizio e arriva a Duccio. Rarissimo esempio di artigianalità che ha pochi rivali nel mondo (e solo un’altra azienda “concorrente” – ma visto il campo ristretto meglio metter da parte l’antagonismo, mi dicono, e parlare di “colleghi” – in Italia) e che si presenta al Pitti W in un tripudio di colori e composizioni che sfidano la forza di gravità, tra cappelli e vere e proprie sculture da mettersi in testa ed una collaborazione (vedi teschio in apertura) con la giovane fashion designer serba Natasa Filimonovic, celebrata anche nello splendido video che trovi in fondo al post.

photos Simone Sbarbati
video credits | Fashion Designer: Natasa Filimonovic | Realizzazione: Frenchfries Studio, in collaborazione con Plustre | Regia: Jacopo Jenna | Fotografia: Lucilla Bellini | Direttore di produzione: Filippo Bertola | Assistente di produzione: Luisa Zuffo | Montaggio: Andreas Bucovaz | Modella: Natalija Ristić

co-fondatore e direttore
Mostra Commenti (0)

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un messaggio

Frizzifrizzi è sempre stato e sempre rimarrà gratuito. Si tratta di un progetto realizzato ogni giorno con amore e con impegno. La volontà è di continuare a farlo cercando di tenere al minimo la pubblicità. Per questo ti chiediamo una mano — se vorrai — con una piccola donazione. Potrai farla su PayPal.

GRAZIE DI CUORE.