Atelier 145

Realizzate in pelle ed incise a mano, queste cover per iPad – come pure tutte le “eccessive” creazioni del designer irlandese Mark Inglis – possono esser messe in quella particolare categoria dai confini assai sfumati che sta tra il capolavoro e la tamarrata.
A te decidere dove metterla.

Altre storie
#HashedTime: un’installazione racconta il nostro schizofrenico mondo attraverso hashtag e foto più popolari