Miranda July a sette anni

Miranda July, la ricciuta musa di ogni hipster (quanto nemica giurata dallo sguardo languido di ogni fidanzata di hipster: se la tua non lo è non ti ama davvero) a sette anni scrisse e disegnò il suo primo libro illustrato, la storia di una ragazza dalle braccia strane che si perde seguendo una misteriosa voce che arriva dal cielo.
Il libretto, intitolato Lost Child! ed affidato alle sapienti mani svizzere della casa editrice Nieves – altro hipsterico sogno, quello di esser pubblicati sotto il logo dell’omino nero tutt’occhi che legge – esce domani in edizione limitata di 100 copie.

Se decidi di acquistarlo inutile che ti dica di non sbandierarlo sotto al naso della morosa, meglio metterlo al sicuro sotto al materasso ed evitare frecciatine, musi lunghi e complicate spiegazioni.

co-fondatore e direttore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altre storie
Flickr/Week(r) | XXIV antologia di fotografia erotica