Come non sembrare un turista

Eccoti lì, tra le strade di Londra, perfettamente camuffato (così credi) da local, quando ti accorgi che stai completamente sbagliando strada e ti tocca – errore madornale – tirar fuori la mappa.
Rosso come un peperone, ti pare di sentirli gli sguardi di tutti, i sussurri (“guardalo, sembra proprio un italiano”), mentre la dura realtà ti investe come un autobus a due piani: non sei uno del posto e non lo sembrerai mai.

A meno che… non ti leggi bene How not to be a tourist, vademecum più o meno serio che ti spiega come mimetizzarti tra gli indigeni di NY, Londra e Singapore (prossimamente anche Sydney e Parigi).
E ricorda: mai stare sul lato sinistro della scala mobile.

via

co-fondatore e direttore
  1. Ecco, io le ho sbagliate tutte quelle di Londra… tanto valeva ammazzarsi mangiando cinese a Camden…. tutte tranne quella della scala mobile, piuttosto che affrontare i "Londoners in a hurry" mi butto direttamente sotto il treno in arrivo ….

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altre storie
Timescape: un diverso modo di considerare il tempo nel progetto universitario di Chiara Facchini