Daniel Palillo | SS2012

Daniel Palillo dev’essere uno che da bambino ritagliava i personaggi dei fumetti, li appiccicava sui quaderni creando collage mostruosi e sproporzionati, poi ci disegnava sopra occhi da teschio, denti da vampiro, tette finte e croci sataniche, per poi infilarli di nascosto dentro il diario delle sue compagne di classe e tra i fogli del registro. Quando suonava la campanella usciva in giardino, metteva a palla il suo boombox e faceva tremare i vetri con analogici mash-up di pezzi hip-hop d’annata e sigle dei cartoni animati.
Un giorno, sbattendo la testa sul water dopo aver accennato qualche passo di break-dance nel bagno di casa sua, ebbe una visione: il flusso canalizzatore? No, la collezione SS2012.

co-fondatore e direttore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altre storie
LenzuoLino: la riscoperta di un “nuovo” antico lino passa per un corredino da culla