Building Block

Fatte a mano in quel di Tokyo da una designer che piuttosto che mostrare se stessa (in realtà non ho neanche idea di come si chiami) preferisce far parlare le sue borse in pelle o in tessuto, decorate con particolari geometrici in legno, minimali ed perfettamente imperfette, tanto quanto ci si aspetterebbe da un brand giapponese.

Building Block non ha né catalogo né shop né pagina dei contatti (dritta: lascia un commento sotto alla borsa che ti piace e vedrai che Miss X ti risponderà) ma dopotutto chi ha mai detto che fare shopping debba essere semplice.

co-fondatore e direttore
  1. Lei si chiama Kimberly Wu e il suo blog (bloguu.blogspot.com) è davvero carino.

    Grazie per quest'altra dritta.

    Siete sempre avanti!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altre storie
Le Cartoline Gioiello nate dalla collaborazione tra la designer Giulia Tamburini e il disegnatore Ettore Tripodi