Passare ore davanti a cose belle e gratis? La nostra rubrica Tesori d'archivio è la soluzione.

They Draw & Travel


Szczebrzeszyn, Poland by Marianna Oklejak [dettaglio]

Chiedimi di disegnarti come da casa mia si arriva alla stazione e probabilmente dimenticherò i nomi delle vie ma ci metterò in mezzo la gelateria dove vado a prendere coni oversize nei pomeriggi d’estate, il parchetto dove con mia figlia provo a costruire capanne di sassi e legnetti che non stanno mai in piedi, il fornaio con le focacce unte-e-bisunte per pause pranzo da rallegrare con un po’ di comfort food, il ponte da cui guardare i treni che passano.

Ognuno ha in testa una propria cartografia della città dove vive o di quella che ama. Prospettive sghembe, strade dai nomi inventati, il nord che non corrisponde a quello magnetico ma a quello dell’istinto, celebri monumenti che soccombono sotto alla maestosità dei luoghi familiari, in una scala che è tutto fuorché matematica (le proporzioni le danno i sogni e i bisogni).

Gli illustratori, beati loro, questa incredibile confusione (l’incubo di ogni cartografo) riescono a metterla pure su carta o su schermo e un sito, They Draw & Travel, ha provato a raccogliere mappe da ogni parte del mondo, disegnate da artisti bravi e meno bravi.
C’è pure un premio (2000$ per la mappa più votata e proprio oggi viene scelto il vincitore) ma quello è secondario: meraviglioso è invece vedere il mondo filtrato da chi tiene sempre gli occhi aperti, la mano pronta a registrare quel che vede il cuore.


Berlin in your Pocket by Veronica Cerri


Milano, Italy by Silvia Sponza


sLOVEnia by Meta Wraber


Cedar Rapids, Iowa by Krista Genovese

Altre storie
Le copertine dei dischi di musica alternativa diventano francobolli nei poster dello studio Dorothy