Hammerthor

Hammerthor: nome volitivo – come a rimarcare, se ce ne fosse mai bisogno, che gli scandinavi vengono proprio da lì, dai vichinghi e da Thor, il dio con il martello, rosso e possente figlio di Odino – per un marchio danese che da quasi 120 anni produce biancheria di qualità, lontano dalle mode (e vicino alle palle, verrebbe da aggiungere), all’insegna del less is more (non è un caso che l’abbia scoperto su Minimalissimo), nonché produttore dell’intimo di Comme des Garçons.
Vietatissimo a chi si fa comprare mutande e magliette della salute dalla mamma al mercato (il male non è il mercato, ma l’affidare l’intimo – perché si chiamerebbe così, altrimenti? – a qualcun altro), Hammerthor lo trovi da oki-ni.

co-fondatore e direttore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altre storie
Le Cartoline Gioiello nate dalla collaborazione tra la designer Giulia Tamburini e il disegnatore Ettore Tripodi