C. Chauchat

Sembrano uscite da un video o un documentario sulla scena no wave newyorkese della fine degli anni ’70 e in effetti le cravatte C. Chauchat sarebbero state perfette al collo di James Chance o, per andare fino alle origini, a quello del Miles Davis dell’era Bitches Brew.

Il marchio, che non poteva che essere made in NY (East Side, per la precisione), nasce dalla collaborazione tra Curie Choi e Beverly Liang, ex-fisica la prima (dopotutto si chiama Curie…), antropologa della moda la seconda.
All’inizio Curie e Beverly realizzavano le loro cravatte soltanto per regalarle agli amici poi pian piano hanno trasformato in business il loro hobby, mantenendo però una produzione totalmente artigianale: tanta qualità, visto che ogni pezzo è fatto a mano, ma poca quantità e ad oggi la maggior parte delle loro creazioni sono fatte su ordinazione, anche se qualche esemplare puoi trovarlo da La Garçonne o sul loro shop online, dove c’è anche una vera chicca (la vedi qua sotto), realizzata in collaborazione con uno dei barbieri storici della Grande Mela – Blind Barber – e disponibile in edizione limitata.

co-fondatore e direttore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altre storie
LenzuoLino: la riscoperta di un “nuovo” antico lino passa per un corredino da culla