Come sarebbero i marchi se fossero giocattoli

Piedi grossi e gambe possenti indicano fiducia, occhi grandi il carisma mentre le spalle larghe sono indice di ammirazione. Se sei un asino significa che hai poco potenziale, un cappellino da cow-boy ti fa coraggioso ma fai presto a diventare un nanetto, se sei poco influente.

Se i brands fossero dei giocattori, come sarebbero?
Brand Toys prova ad immaginarlo incrociando i dati di BrandZ – sito che valuta i marchi attraverso interviste a consumatori ed esperti del settore in tutto il mondo – con quelli di Social Mention, che aggrega i contenuti di blog e social networks per quanto riguarda il “buzz” che c’è attorno ad un prodotto o un’azienda, e successivamente dando ad ogni dato una caratteristica fisica: forma del corpo, altezza, accessori…
Ne escono fuori dei bizzarri mostriciattoli logati che si possono mettere a confronto, per capire con un colpo d’occhio i punti di forza e le debolezze delle aziende che consumiamo, sognamo, detestiamo ogni giorno.

[via]

Altre storie
La missione dell’Apollo 11, in tempo reale