Se le fanzines vanno su iPhone/iPad

La notizia è che Nieves, celeberrima e celebrata casa editrice indipendente e neutrale (sono svizzeri) con un bellissimo catalogo di fanzines, arriva su iPhone ed iPad con un’app gratuita grazie alla quale è possibile scaricare a 0,79 € l’una le fanzines, ottimizzate appositamente per la visione mobile.

Però, mi chiedo – fermo restando che avere l’iconcina con il bellissimo logo di Nieves sul proprio iPhone vale già da sé il download dell’applicazione – ha senso guardarsi dei prodotti il cui valore è dato perlopiù dall’essere su carta ed in edizione limitata sullo schermo di uno smart phone e di una tablet?

E’ vero, lunga vita alle webzines, lunga vita ad Issuu (che invece non si decide a lanciare la sua app…) ma un prodotto nato per essere toccato, quasi assaporato, messo in libreria, tenuto come un piccolo gioiello prezioso è diverso da uno pensato per esistere solo in pixel.
La trasposizione pari pari non funziona. Mai.

Altre storie
Tette Fuori: la nuova campagna di CHEAP