Fuck Yeah Menswear

L’identità per ora è segreta anche se in rete si fanno supposizioni, si offrono ricompense, si inizia addiritture ad analizzare lo “stile letterario” dell’anonimo blogger di Fuck Yeah Menswear, che da quanto ha aperto il suo tumblr sputtanando con caustica ironia e spigoloso acume il fashion system maschile, è diventato un piccolo caso. Uno di quelli che rischiano di diventare web-tormentoni-di-nicchia che essendo di nicchia si rivelano ancor più fastidiosi di quelli di massa (così reagiscono gli anticorpi dei vari [scrivi qui quel che vuoi]-system: parliamo di chi ride di noi ed accogliamolo a pacche sulle spalle nel calderone pop).

Unica cosa sicura: il tizio è un insider e si diverte un mondo ad usare il suo blog come piratesca valvola di sfogo.
Gustiamocelo, almeno fino a quando l’aura dissacrante da “il re è nudo” non verrà fagocitata e resa innocua da suddetti anticorpi.

co-fondatore e direttore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altre storie
Timescape: un diverso modo di considerare il tempo nel progetto universitario di Chiara Facchini