Erica Tanov

Vi siete mai chiesti come potrebbe uscire un lookbook realizzato con modelle possedute dal demonio?
Erica Tanov ha la risposta.

La designer californiana ha pensato bene che la sua collezione autunno/inverno avrebbe risaltato meglio in tutta la sua comodità facendo contorcere le modelle come fossero sotto l’incantesimo di Belzebù o affette da corea (più simpaticamente chiamata “ballo di San Vito”).

Dopo gli studi alla Parsons School of Design di New York, Erica ha lavorato per Rebecca Moses, prima di lanciare la sua linea di lingerie che poi si è evoluta nel brand che è oggi.

co-fondatore e direttore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altre storie
Laju Slow Apparel: un nuovo marchio che è un inno alla lentezza