7 foto e 7 domande, alle 7 di mattina, a fotografi che si svegliano presto o non sono ancora andati a dormire.
Oggi è la volta di Isa Soul.

Ciao Isa, quanti anni hai, di dove sei e da quanto scatti foto?
Ciao, ho 21 anni e sono di Firenze. Scatto foto da quando sono piccola, i miei mi riempivano di macchinette usa e getta (com’era bella quella che andava sotto l’acqua!). Le prime foto “serie” però ho iniziato a farle con la Olympus di mio padre al liceo.

La tua attrezzatura?
Prima usavo la Olympus OM10 (deceduta, amen), poi ho usato la Pentax P30 e poi è arrivata la Canon EOS1000D, anche se ora sto tornando a usare la Pentax P30, perché analogico è meglio. Ultimamente ho riesumato una Polaroid 600.

Cosa fai quando non fai foto?
Sogno di fare foto. Ultimamente nei miei sogni ci sono luoghi che vorrei fotografare, ma periodicamente il sogno diventa incubo perché non ho la mia macchina fotografica a portata di mano (cosa direbbe Freud?).

Descrivimi la tua stanza.
La mia stanza è piccola, con una cartina geografica della grecia antica rubata in un liceo, tanti libri d’arte, un comodino con una pila di libri da leggere e 20 foto di nuvole diverse.

La tua macchina fotografica pesa quanto…
700 grammi.

Se il tuo immaginario fosse un film? O un libro?
Come film, Il terzo uomo con Orson Welles. Come libro, La zia Jiulia e lo scribacchino di Vargas Llosa.

Un fotografo/a che mi consigli di tener d’occhio?
Franco Monari.