Partecipa al Booktober. Dal 1º al 31 ottobre.

7am | Sofia Minetto

7 foto e 7 domande alle 7 di mattina. A fotografi che si svegliano presto o non sono ancora andati a dormire.
Oggi è la volta di Sofia Minetto, in arte c-loser.

Ciao Sofia, quanti anni hai, di dove sei e da quanto scatti foto?
Ciao! Ho quasi 20 anni, sono di Udine ma attualmente vivo in Spagna, a Valencia. Scatto foto da cinque o sei anni circa.

La tua attrezzatura?
Una Zenit 122 (la mia prima reflex), una Canon AE-1 program, una Diana, varie macchinette da pochi euro che prima o poi si rompono e un paio di Polaroid (sx70 e colorpack III). Per il digitale uso invece una Canon eos 450d.

Cosa fai quando non fai foto?
Vado in giro, guido senza una meta ben precisa, ascolto musica, cerco di finire al più presto l’università, insomma le solite cose. Mi piace molto viaggiare, quando ne ho l’occasione.

Descrivimi la tua stanza.
Quella in cui passerò i prossimi mesi è molto grande e ancora molto vuota, le pareti e le tende sono bianche e c’è un grande letto al centro. Ci sono anche un terrazzino con poltrona, una scrivania in legno e qualche mensola piuttosto disordinata.

La tua macchina fotografica pesa quanto…
Quanto qualcosa di incredibilmente fastidioso e difficile da portarsi dietro, a volte, ma che mi tiene compagnia.

Se il tuo immaginario fosse un film? O un libro?
Credo che se fosse un film sarebbe uno di quei film di animazione un po’ drammatici, come Il castello errante di Howl, ma di certo non così bello visivamente.

Un fotografo/a che mi consigli di tener d’occhio?
Accidenti, uno solo? Senza dubbio direi Valeria CherchiVéra Ada Daye ed Elisa Olivieri.

Un messaggio

Frizzifrizzi è sempre stato e sempre rimarrà gratuito. Si tratta di un progetto realizzato ogni giorno con amore e con impegno. La volontà è di continuare a farlo cercando di tenere al minimo la pubblicità. Per questo ti chiediamo una mano — se vorrai — con una piccola donazione. Potrai farla su PayPal.

GRAZIE DI CUORE.