Pitti: Phonz Says Black

Passo un paio di volte davanti allo stand di Phonz Says Black e Phonz è sempre lì, seduto sulla moto.
Come la scorsa edizione del Pitti, solo che ora lo stand è un altro. Mi viene il dubbio che abbia passato questi mesi seduto là sopra e l’abbiano spostato da un allestimento all’altro.
Fisso il vuoto a rimuginarci sopra. La colonna sonora del mio rimuginare è, ovviamente, rock’n’roll. Rock d’altri tempi: ma quando sei in mezzo ad Alessandro “Phonz” Fontanesi e Daniele “Den Ozzy” Bianucci parte sempre la musica.

Senti suoni che altri non sentono?
Nello stand di Phonz Says Black sì, in effetti.

Torniamo a noi: se la scorsa collezione del duo milanese era monoprodotto – blazer con fodera rimovibile che diventa un foulard (idea geniale… e brevettata) – l’ultima, appena presentata, pigia ancora sul pedale blazer foder-foulardato, con nuovi tagli, due bottoni al posto di tre (approvo), nuove colorazioni, nuove fantasie per i foulard e soprattutto ora c’è anche la versione da donna.

co-fondatore e direttore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altre storie
Le Cartoline Gioiello nate dalla collaborazione tra la designer Giulia Tamburini e il disegnatore Ettore Tripodi