Made by Joel

Non ho tantissimi ricordi dell’asilo, ma se c’è una cosa che ricordo bene è l’euforia che ci rapiva tutti quando arrivava il momento di dedicarsi ai cosiddetti lavoretti.
Non era come alle elementari, quando una maestra piena di sé imponeva a tutti di realizzare la stessa cosa che poi gli sventurati genitori avrebbero ricevuto con sorrisi tanto ampi, quanto – sospetto – falsi per le varie feste della Mamma, del Papà e così via. No, all’asilo, paradossalmente, si era più liberi di esprimersi, di tentare approcci diversi ai diversi materiali, sempre a patto di non ingerire plastilina o di ficcare un pennarello nell’occhio dell’ignaro vicino di banco.

Io adoravo quei momenti. Ecco perché, quando mi sono imbattuta nel blog di Joel Henriques, ho avuto l’impressione di trovarmi di fronte a una specie di super eroe.
Mettiamola così, Joel è un super papà. Per divertire i suoi bambini crea qualunque cosa: decorazioni, piccole storie animate, yo-yo, totem indiani, marionette da dita, bambole varie, cuscini da abbracciare, tappeti da gioco, magliette personalizzate e persino un’intera città di carta.

E’ chiaro che non si tratta di un papà qualunque che si sia messo a creare di punto in bianco, è artista di mestiere e si vede da tutto quello che fa, però la cosa più bella è che si diverte come un pazzo nel mettere insieme questi piccoli paradisi per bambini. Ed è anche generoso: sul suo blog mette a disposizione i template scaricabili gratuitamente per tutti quei genitori che abbiano voglia di mettersi in gioco.
Ah, Joel, se solo il tuo blog fosse esistito già 20 anni fa…

  1. Le barchette con i gusci di noci……. aaaah mi viene da piangere che bei ricordi!!!!!!!!!!! Grazie Joel ma soprattutto grazie Maria per aver scoperto questo Genio del male!!!!!!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altre storie
Un Samsung Galaxy Tab S7 e 9 buoni propositi per il 2021