Annie Larson

Maglioni così te li sogni di notte. Maglioni così ti risolvono una giornata e se ti svegli col piede sbagliato apri l’armadio e lo guardi sorridendo come fosse un vecchio amico che ti prende per mano quando sei depresso e ti porta a bere una birra (dai, indossami e usciamo! dice il maglione, mentre gli elfi suonano i campanellini, sempre dentro all’armadio).

E pensare che ad Annie Larson la voglia di imparare a fare a maglia e l’ispirazione per le sue creazioni è venuta mentre lavorava come designer da Target, ovvero la seconda catena di grandi magazzini – dopo WalMart – degli Stati Uniti: non esattamente il posto di lavoro più creativo in circolazione.

Fatto sta che ha iniziato a sperimentare e da allora non si è mai fermata e, narra la leggenda, se la incontri non fai in tempo a girarti un attimo che lei ha pronto un maglione.
Prestissimo aprirà anche uno shop online: nell’attesa guardatevi il suo sito ed il suo blog.

Altre storie
LenzuoLino: la riscoperta di un “nuovo” antico lino passa per un corredino da culla