Blue Logan a Milano

Non c’è evento mondano dove la truppa di reflex-muniti non sia pari o addirittura superiore (se contiamo pure gli iPhone) a quella di chi non ce l’ha – che però è lì per farsi fotografare.
I fotografi, di questi tempi, fanno massa critica. Abbastanza omologati ma allo stesso tempo trasversali: potrebbero diventare pure un soggetto politico (una volta superate le divergenze su che tipo di reflex usare).
E anche se su Frizzifrizzi in passato non sono mancati i party pics ora devo ammettere che mi annoio un po’ a guardare le centinaia di siti che le pubblicano e le migliaia di galleries dove puoi giocare a scovare il tizio o la tizia con il dono dell’ubiquità che sono dappertutto.

Ma in fondo la mia è solo invidia da neo-papà che non riesce a farsi una serata di drinks, musica e cazzeggio ma che d’altra parte sa tutto sui Teletubbies ed una serie infinita di ninne-nanne efficaci.
Sto divagando… tutto questo per parlarvi di Blue Logan, ex-modello ed artista inglese che alla macchina fotografica preferisce blocco e colori ed illustra, lì per lì, tutto ciò che gli si para davanti: sfilate, parties, negozi, gente.

Dal prossimo 27 febbraio Blue Logan sarà a Milano, ospite di Punks Wear Prada, per una mostra dove presenterà 15 opere disegnate dalle passerelle delle ultime collezioni di Milano, Parigi, Londra e New York, tra cui Galliano, McQueen, Prada e Burberry.

Blue Logan: Fashion Illustrations
via Tortona 12, Milano
(vedi mappa)

dal 27 febbraio al 4 marzo 2010

Altre storie
Classic Paperbacks Notebook: un taccuino dedicato alle meravigliose grafiche dei tascabili