Obsessive Consumption

Obsessive Consumption

C’è chi per tenere sotto controllo le spese fa accurate analisi di budget ed annota anche gli spiccioli spesi per un caffè (ci ho provato pure io, ma vado bene per un giorno poi mi dimentico).
E poi c’è chi, come Kate Bingaman-Burt, invece di archiviare gli scontrini decide di disegnare direttamente quello che ha comprato.

Il suo blog, Obsessive Consumption, è come un’enorme lista della spesa illustrata e su Flickr, ordinatamente, Kate ha creato un set di immagini per ogni mese di shopping, che poi raccoglie in fanzines da acquistare su Etsy.

Vuoi sapere come mai il mese scorso sei rimasto senza soldi? Non serve andare a riguardarsi il quaderno con le spese, né il costoso software che hai installato. Basta guardare i disegni e sai subito quel è stata la spesa fatale.
Geniale!

co-fondatore e direttore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altre storie
Il quinto volume dello Yearbook of Type, dedicato ai caratteri tipografici contemporanei