Maison Clochard

Maison Clochard

Giocare sugli opposti (fin dal nome del brand: “la casa del senzatetto”), sposare la vecchia filosofia bobo (bourgeois-bohemien) e soprattutto fare coloratissimi jeans.
Questa la mission del nuovo brand fiorentino Maison Clochard che ha presentato al Pitti la sua prima collezione, in uscita la prossima primavera/estate.
Quattro modelli dai nomi aviari per 20 colorazioni: Mallard, ovvero anatra, classic fit dedicato a coloro che mangiano di tutto, dal sushi alle tagliatelle della nonna, e si adattano ad ogni situazione; Egret, l’airone, skinny e vegetariano, migratore per natura, preferisce la vita notturna e si sposta di locale in locale, mutando il piumaggio di volta in volta; Pigeon, il piccione, slim fit per selvatici metropolitani che vanno avanti a noccioline, arachidi e pistacchi e vivono di aperitivi; Moineaux, passero, short per natura, segue ovunque il compagno Pigeon ed esce soprattutto con il bel tempo…

In attesa di trovare Maison Clochard nei negozi, potete chiedere informazioni a questo indirizzo: [email protected].
Dopo il salto, le foto del packaging dei jeans.

Maison Clochard

Maison Clochard

Maison Clochard

co-fondatore e direttore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altre storie
LenzuoLino: la riscoperta di un “nuovo” antico lino passa per un corredino da culla