Bobos Store: tutte le foto

Bobos Store

Dovevo restare a Verona una notte soltanto, sono rimasto per tutto il weekend. Quello che sembrava una specie di rapimento del sottoscritto da parte dei Bobos, è stata soprattutto un’occasione per discutere di mille progetti e ascoltarne altrettanti, tra birre, mangiate e spritz che scorreva a fiumi dagli annaffiatoi da giardinaggio che ogni tanto spuntavano fuori dal Bobos Store durante l’inaugurazione.

Penso di aver visto poche volte un vicolo tanto pieno di persone, riempito da voci fino a tarda notte.
Un’infinità di facce che entravano e uscivano dal negozio, magari con in testa uno dei cappelli Mr. H che prima o poi tutti si sono provati.

Per la prima volta ho conosciuto una nostra lettrice che invece di dire che bello il vostro blog o pubblicizzare di persona quello che fa lei, si è messa a fare qualche critica per poi iniziare con una specie di interrogatorio su arte e design. E in effetti il segno della serata è stato proprio questo: ho visto poco chiacchierare e molto chiedere, ascoltare, raccontare.

Dallo scambio di esperienze tra colleghi con Enrico di Fridgemag, alla situazione dei free press in Italia con uno dei redattori di Inesco Magazine, fino al proporsi nei mercati esteri con i ragazzi di Pijama, che finalmente sono riuscito a conoscere di persona.

Iniziavi a parlare di piccoli brand con uno e ti ritrovavi a discutere di libri sul Vietnam e racconti da veterano di guerra, per poi passare a pargoli in arrivo, associazioni giovanili, ancora i cappellini Mr. H, offrire sigarette a Verona, i punkabbestia di Bologna, le t-shirts di Pedrho

Il giorno dopo, effettivamente, un gran mal di testa. Mal di testa che spero, però, di avere più spesso.

Bobos Store
vicolo disciplina 5/A, Verona
(vedi mappa)

co-fondatore e direttore
  1. Grazie Simone , è bello avere il mal di testa per questa cose ;) Ci emoziona il fatto di poterci connettere con persone così simili a noi… ricordati la torta…

  2. Uh! Che onore :)

    Grazie a te che hai risposto alle mie domande, è stato un vero piacere conoscerti/vi.
    In bocca al lupo per il futuro SS. :)

  3. sei il mio mito fratello Angel!
    grazie per le parole, grazie per il weekend, grazie per i filmini hard hilton-style girati a barcelona e che ancora oggi sono oggetto di ispirazione per i più grandi esponenti del porno internazionale.

    SPOT: Presto la linea Les-BoBos con vespa in latex e manubri dildo..

    Un ringraziamento davvero speciale a FrizziFrizzi per il supporto..
    ..e a Simone un grande abbraccio per aver sopportato tutti i fratelli BoBos.

  4. L’impegno deve essere stato tanto e la pazienza infinita..ma il risultato si vede…eccome..bravi ragazzi..ottimo lavoro…

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altre storie
Laju Slow Apparel: un nuovo marchio che è un inno alla lentezza