SleekIl panorama dei magazine gratuiti la leggere online o da scaricarsi comodamente sull’hard-disk è davvero sconfinato e nuove testate nascono praticamente ogni giorno, in ogni parte del mondo. Proprio per questo carattere multiculturale la lingua usata è perlopiù l’inglese. Visto che comunque non c’è sempre bisogno di leggere gli articoli fino in fondo, anche perché sono sempre accompagnati da favolose immagini, basta una leggera infarinatura per potersi comunque godere comodamente da casa e dall’ufficio servizi di moda e freschissime news su nuovi trends, stili e tutto quanto accade nel mondo.

Visto che, per l’altro blog che seguo, sto per la maggior parte del tempo in rete a scovare nuovi magazine, mi sono pian piano fatto una bella cultura sul mondo delle riviste online, dopo essermene fatta una sulle riviste di moda, grazie a mia madre che ne lasciava decine in bagno e che io leggevo praticamente ogni giorno.

Tutto questo per dire che, quando vi segnalo un magazine, potete fidarvi ;)
Ora ve ne presento uno davvero ben fatto, tra i migliori che si possono trovare in circolazione, anche perché è semlicemente la trasposizione online di una pluripremiato magazine patinato made in Berlin: Sleek.

Distribuito online da MagWerk, Sleek si occupa di moda ed arte, passando disinvoltamente ed intelligentemente dall’una all’altra. Potete scaricare il magazine in PDF, ma prima dovrete registrarvi al sito con indirizzo mail e password e vi consiglio di farlo perché ne vale la pena.
Per farvi un esempio, l’ultimo numero ha come fil rouge il tema Street ed i servizi sono tutti interessantissimi ed assolutamente coreografici dal punto di vista visivo. Si va da uno speciale sulle scarpe (ovvero dove i piedi incontrano la strada), con interviste a stilisti, passando per le foto di LaChapelle fino ad arrivare a servizi di moda con immagini da lasciare senza fiato.

Playmusic MagazineProbeEncoreE non è finita qui perché sempre da MagWerk trovate anche altri magazine, tutti mensili e da sfogliare direttamente online: Playmusic Magazine, che come si intuisce dal titolo si occupa di musica, Probe, specializzato sui videogames ed Encore, che parla di arte, cinema e design. Ognuno di essi, ve lo assicuro, sono tra i migliori in assoluto nei loro settori!

Buona lettura.

co-fondatore e direttore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altre storie
I costumi ritrovati della Turandot, in mostra al Museo del Tessuto di Prato