fbpx
safe sex colomboni

Safe Sex: Antonio Colomboni ha illustrato il decalogo del sesso in tempi di pandemia stilato da un urologo dell’Ospedale San Paolo di Milano

Quando l’ambito del sesso incrocia quello della salute, il passo dal dare consigli utili all’uscirsene con prescrizioni percepite come rigide, grottesche e involontariamente comiche è molto breve. Se a questo aggiungiamo il linguaggio tipico del periodo che stiamo vivendo, che è quello del sarcasmo utilizzato come affilata arma di attacco e autodifesa, era facile immaginare come un messaggio lanciato in tv in un programma dedicato ai giovani potesse diventare occasione per fare ironia, invocare l’estinzione, e ovviamente scagliarsi contro “il governo che sopprime le libertà”.

SAFE SEX   copertina post
(illustrazione e courtesy: Antonio Colomboni)

L’errore, come spesso accade in situazioni del genere, non sta nei contenuti ma nella forma — forma che il dottor Nicola Macchione, urologo dell’Ospedale San Paolo di Milano ha pensato di stravolgere, stilando un decalogo ispirato alla guida realizzata lo scorso agosto dal New York City Department of Health e affidandone la traduzione visiva all’illustratore e art director Antonio Colomboni, chiedendogli di puntare su semplicità e ironia.

«Questo progetto nasce dal desiderio di portare la comunicazione medica e scientifica ad un livello umano; per tutti. Qualche giorno fa alla trasmissione di Rai Due Generazione Giovani sono state illustrate alcune regole da rispettare per avere rapporti durante questo periodo. Questi messaggi, sebbene dall’alto valore scientifico, avevano la pecca di avere un potere comunicativo “nullo” o quasi — utili per gli addetti ai lavori ma non per il pubblico a cui quella trasmissione è indirizzata. Questi consigli […] si sono dimostrati utili per far emergere il problema, ma non per spiegarlo. Questo progetto ha lo scopo di rendere questo topic “sesso sicuro & covid free” comprensibile a tutti (almeno ci proviamo)», ha scritto Macchione sul suo profilo Instagram.

SAFE SEX   3 selflove

Sei il miglior partner per te stesso. Per cui è arrivato il momento per qualcuno di rispolverare le vecchie tecniche di autoerotismo e per altri di continuare su questa strada. Tale pratica sessuale, oltre a riservare grandi soddisfazioni (può essere praticata anche in coppia) ha il vantaggio di essere covid-free (e non causare cecità)!

SAFE SEX   4 partner free

Il secondo partner più sicuro rimane colui che condivide lo stesso tetto; a patto che sia consenziente e ne abbia desiderio (due condizioni fondamentali per avere una sana attività sessuale).

SAFE SEX   2 clean hands

Lavare accuratamente le mani ed i sex toys prima e dopo i rapporti sessuali, mai come questa volta è obbligatorio! Infatti queste norme, che valgono sempre, in questo periodo devono essere un “must” — niente distrazioni!

SAFE SEX   5

Il sexting non è mai stato così bello! Infatti, mai come in questo periodo il sexting può riservare un piacere inaspettato, sicuro e se fatto nel rispetto delle regole e delle leggi non nuoce a nessuno!

SAFE SEX   1 rimming

Rimming, meglio la prossima volta! Una via certa di trasmissione del Sars-Cov-2 è quella oro-fecale, per cui in questo momento meglio evitare pratiche dove il cavo orale viene a stretto contatto con il perineo posteriore — premere il tasto “pause”, dedichiamoci ad altro!

SAFE SEX   6 maschera

Famolo mascherati! Talvolta indossare una maschera in certe situazioni, può accendere nuove fantasie e fare da “booster” per la nostra sessualità — provare non costa nulla!

SAFE SEX   8 nokiss

Al diavolo le smancerie; stavolta niente baci! Tagliate con i preliminari, è tempo di andare subito al sodo!

SAFE SEX   9 telefono

Prima di finire in camera da letto, facciamole due chiacchiere. Informati sempre in merito a sintomi suggestivi per contagio da Covid e/o chiedi se il/la/i partner abbiano avuto contatti con soggetti contagiati.

SAFE SEX   7 cerchia ristretta

In due a letto si sta molto bene, ma c’è chi ama gli assembramenti; utile accorciare la guestlist.

SAFE SEX   10 condom

Oltre il covid c’è di più! Il Sars-Cov-2 è in questo momento la patologia da evitare, ma come questa ve ne sono delle altre; altrettanto gravi e famose. Usa le precauzioni di sempre come il condom e la diga dentale.

Altre storie
schemi reverberi rocchi 1
Schemi, un viaggio su carta tra fotografia e illustrazione