Le piante hanno gli occhi, nelle illustrazioni di Ana Miminoshvili

Di base a Tbilisi, in Georgia, Ana Miminoshvili è una giovane designer e illustratrice che negli ultimi due o tre anni, grazie al suo talento, ha conquistato un gran numero di premi internazionali.
Parallelamente alla sua attività di grafica e illustratrice per riviste, case editrici e aziende, Ana porta avanti anche diversi progetti personali. Uno di essi è Blooming Eyes, al quale lavora dal 2018, disegnando occhiutissimi esemplari di flora e fauna.

Lo spunto che ha innescato la scintilla creativa è stato, a detta dell’artista, «l’ansia e la paura di essere guardati e la pressione sociale che deriva dall’esposizione ai social media». Occhi ovunque, quindi, persino nella natura che ci circonda.
Visti i danni, spesso irreparabili, che stiamo causando all’ambiente, si potrebbe tuttavia dare un’ulteriore interpretazione agli sguardi che lanciano foglie, fiori e insetti: immaginandoceli così, intenti a osservare le nostre azioni, forse (un forse da ripetere tante, tante volte) presteremmo un po’ più di attenzione nei nostri comportamenti potenzialmente dannosi.

Le tavole della serie Blooming Eyes sono in vendita presso il negozio online di Ana Miminoshvili, che ha anche un profilo Instagram da non perdere, dove talvolta posta anche delle “variazioni sul tema”, cambiando supporto e spostandosi dall’illustrazione bidimensionale al ricamo o alle sculture animate in plastilina.

(copyright e courtesy: Ana Miminoshvili)
(copyright e courtesy: Ana Miminoshvili)
(copyright e courtesy: Ana Miminoshvili)
(copyright e courtesy: Ana Miminoshvili)
(copyright e courtesy: Ana Miminoshvili)
(copyright e courtesy: Ana Miminoshvili)
(copyright e courtesy: Ana Miminoshvili)
(copyright e courtesy: Ana Miminoshvili)
(copyright e courtesy: Ana Miminoshvili)
(copyright e courtesy: Ana Miminoshvili)
Altre storie
Gli alfabeti illustrati di Trüf