Save the date | Vintage Market – The Christmas City

(courtesy: Vintage Market)

Vintage Market compie 10 anni. Dal 2008 ha ospitato una media di 50.000 persone l’anno, in 15 eventi ospitati in diverse location della capitale, animando Roma con mercatini, mostre di artisti emergenti, laboratori creativi, buon cibo, musica, area benessere, spazi dedicati ai più piccoli e molto altro ancora, con l’obiettivo di “coinvolgere il pubblico in prima persona e farlo diventare parte integrante dell’evento”.

Per festeggiare questo importante compleanno le organizzatrici, Angela Sessa e Martina Fiori, hanno deciso di fare le cose in grande a partire dalla location, così hanno scelto lo spazio Ragusa Off, un unico ambiente di 6000 mq che ospiterà sabato 15 e domenica 16 dicembre il Vintage Market – The Christmas City: 250 stand, 4 punti bar, food, laboratori, esposizioni, attività legate alla cultura giapponese, live set, e presentazioni.

Francesca Mariani
(courtesy: Vintage Market)

Noi di Frizzifrizzi ci saremo come media partner, rappresentati da Luca Laurenti, vecchio amico, illustratore e trait d’union tra noi e le organizzatrici dell’evento.
Quando gli chiedo di spiegarmi che cosa farà nei due giorni dedicati all’evento, Luca mi scrive: «Bennato diceva che “sono solo canzonette”. Come dargli torto. Gente che prende troppa Tachipirina, quelli che lanciano i missili o che fumano Camel blu in direzione Barceloneta. Un grande calderone d’immagini che ho voluto mostrare sotto forma di rebus, con l’aiuto di loghi e oggetti più o meno conosciuti, per prendermi gioco della musica indie italiana. Tant’è che domenica 16 disegnerò un rebus di una canzone stupida…in fondo, sono solo canzonette».

Ci avete capito qualcosa? Io non molto e quando glielo faccio notare mi risponde che ormai sono troppo vecchia… Ed è vero!
Comunque, a parte Luca Laurenti, all’evento saranno presenti molti talentuosi illustratori italiani, progetti di grafica e di editoria indipendente: Fabio Meschini, aka Clockwork Pictures, Tic Edizioni, Simone Del Vecchio aka SDV,Francesca Mariani, Susanna Gentili, il progetto grafico Wooden Finger, Fox Craft e Marina Cammisa.

Susanna Gentili
(courtesy: Vintage Market)

Inoltre, l’evento ospiterà:

• la mostra a cura di Tinals (This Is Not A Love Song): Annie Hall e La storia infinita. Il graphic remake di Grazia Sacchi è un modo per avere sempre con sé e sfogliare il film del cuore: i suoi disegni e collage stilistici raccontano l’amore seguendo Annie e Alvy in una New York da sogno.

Cartiera Romaniello, che darà la possibilità di create il proprio foglio di carta, partendo dalle materie prime.

Piccola Stamperia Clandestina, il progetto di block print nato da Fabrizio e Serena, due creativi di Roma, che attraverso l’incisione di lastre di linoleum e materiale plastico dà vita alle matrici con cui vengono realizzate stampe artigianali sulla base di illustrazioni originali. «In occasione del Vintage Market di Natale sono stati creati alcuni timbri a sorpresa che i visitatori potranno utilizzare sui fogli di carta della Cartiera Romaniello, creando così il loro biglietto d’auguri o la loro cartolina personalizzata. Verranno mostrati tutti gli strumenti utili alla tecnica di stampa e verrà illustrato al pubblico il processo creativo dal disegno all’incisione della matrice, dalla stampa ai diversi utilizzi del prodotto finito», raccontano.

Fox Craft
(courtesy: Vintage Market)
[cbtabs][cbtab title=”INFO”]Vintage Market — The Christmas City

QUANDO: 15 — 16 dicembre 2018 | 11,00 — 21,00
DOVE: Ragusa Off | via Tuscolana 179, Roma
INFO: Facebook | vintagemarketroma.it[/cbtab][cbtab title=”MAPPA”][/cbtab][/cbtabs]

Fox Craft
(courtesy: Vintage Market)
Tic Edizioni
(courtesy: Vintage Market)
Francesca Mariani
(courtesy: Vintage Market)
Susanna Gentili
(courtesy: Vintage Market)
Wooden Finger
(courtesy: Vintage Market)
Marina Cammisa
(courtesy: Vintage Market)
Marina Cammisa
(courtesy: Vintage Market)
Clockwork Pictures
(courtesy: Vintage Market)
Clockwork Pictures
(courtesy: Vintage Market)
SDV
(courtesy: Vintage Market)
Altre storie
a Film of Flags: un video mette assieme oltre 2000 bandiere