fbpx
Lucy Sparrow 15
8 'Til Late (© Lucy Sparrow)

Una mostra/negozio d’alimentari in cui tutto è in vendita e tutto è realizzato in feltro

Il feltro è probabilmente la prima stoffa (certamente la prima di origine animale) usata dall’uomo, già a partire dal III secolo a.C.
Stoffa e non tessuto perché non si compone tramite filatura, orditura e tessitura, ma il pelo (non solo di pecora) viene bagnato con acqua calda, trattato con sapone o altri agenti chimici e poi manipolato e pressato fino a ottenerne l’infeltrimento. Nei secoli è stato apprezzato per essere caldo, relativamente leggero ed impermeabile.

Oggi nell’abbigliamento si usa poco ma prolifera l’utilizzo negli accessori e piccoli gadget. Vera e propria artista del feltro, l’inglese Lucy Sparrow (@sewyoursoul su Instagram) realizza — ma forse dovrei scrivere “replica” — con questo materiale bellissimi oggetti di uso quotidiano, fino a dar vita ad un intero negozio pieno di scaffali e vetrine stipate di oggetti.

8 ‘Til Late, a Manhattan, è la sua più recente installazione (prima era stata a Londra).
Dalle scatole dei da cereali per la colazione, al congelatore stipato di carni, cibi pronti congelati e liquori. Tutto in mostra, tutto in vendita!

Lucy Sparrow 1
8 ‘Til Late
(© Lucy Sparrow)
Lucy Sparrow 2
8 ‘Til Late
(© Lucy Sparrow)
Lucy Sparrow 3
8 ‘Til Late
(© Lucy Sparrow)
Lucy Sparrow 4
8 ‘Til Late
(© Lucy Sparrow)
Lucy Sparrow 5
8 ‘Til Late
(© Lucy Sparrow)
Lucy Sparrow 9
8 ‘Til Late
(© Lucy Sparrow)
Lucy Sparrow 6
8 ‘Til Late
(© Lucy Sparrow)
Lucy Sparrow 7
8 ‘Til Late
(© Lucy Sparrow)
Lucy Sparrow 8
8 ‘Til Late
(© Lucy Sparrow)
Lucy Sparrow 10
8 ‘Til Late
(© Lucy Sparrow)
Lucy Sparrow 11
8 ‘Til Late
(© Lucy Sparrow)
Lucy Sparrow 12
8 ‘Til Late
(© Lucy Sparrow)
Lucy Sparrow 13
8 ‘Til Late
(© Lucy Sparrow)
Lucy Sparrow 14
8 ‘Til Late
(© Lucy Sparrow)
Lucy Sparrow 15
8 ‘Til Late
(© Lucy Sparrow)
Lucy Sparrow 16
8 ‘Til Late
(© Lucy Sparrow)
Lucy Sparrow 17
8 ‘Til Late
(© Lucy Sparrow)
Altre storie
001 DAC book carosellolab black
Il progetto Designers Against Coronavirus diventa un libro