Passare ore davanti a cose belle e gratis? La nostra rubrica Tesori d'archivio è la soluzione.
© Jodi Harvey-Brown

Le sculture di libri di Jodi Harvey-Brown

«Ho sempre amato l’arte e ho sempre amato leggere. I libri ti conducono in un nuovo mondo, mentre l’arte ti consente di vederlo. Aveva senso per me che questi due mezzi si unissero. I libri che amiamo leggere dovrebbe riuscire a prendere vita. I personaggi, per cui ci preoccupiamo tanto, dovrebbero uscire dalle pagine per raccontarci le loro storie. Ciò che vediamo nella nostra immaginazione leggendo dovrebbe essere lì visibile a tutto il resto del mondo. Le mie sculture di libro sono il mio modo di consentire a queste storie di prendere vita», scrive Jodi Harvey-Brown.

Così Alice salta fuori delle pagine di un vecchio libro e prende a raccontare la sua storia, così come il monello Tom Sayer, il comandante Nemo o i mostri marini di 20000 Leghe sotto i mari.

co-fondatrice e caporedattrice

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altre storie
Soviet space graphics: da Phaidon un libro che raccoglie grafiche e illustrazioni sulla conquista sovietica dello spazio