Colore colore e poi ancora colore, perché la primavera è tornata, le gemme si schiudono sugli alberi, i fiori sbocciano insieme ai nuovi amori, dopo il torpore dei mesi invernali la vita esplode tutt’attorno. Così righe marinare rincorrono tessuti jacquard d’ispirazione messicana, che a loro volta rincorrono pizza e patatine fritte e cigni, sempre tanti cigni, e rossetti, e cactus e hamburger e ciglia da cerbiatto e banane e balene unicorno (navali). In un caleidoscopico effetto domino.

Immaginati da Alice Lunardi, designer del brand Lazzari, trasformati dalle abili mani delle modelliste e sarte Lazzari in colletti e decori, piccoli colorati dettagli sartoriali, borse, scarpe. Con un più la collaborazione, per alcune delle stampe, con Bouffants & Broken Hearts, nome d’arte di Kendra Dandy, illustratrice e creatrice di stampe di Philadelphia.

In caso di pioggia non c’è da temere, arrivano in soccorso i soprabiti realizzati con i tessuti di Limonta, storica azienda italiana per l’outwear. E se c’è da partecipare a un ballo, non sarà necessario chiamare la fatina: Alice ha creato abiti lunghi color pervinca, vestitini a strati di seta svolazzante e pizzi color pastello.