Un antico Manuale di Calligrafia e Pittura cinese, il più vecchio libro stampato a colori è stato digitalizzato

Proprietà della Cambridge University Library il cinese Manuale di Calligrafia e Pittura (Shi zhu zhai shu hua pu) è il più antico libro illustrato a colori al momento noto, fragilissimo ed “intoccabile”, praticamente impossibile da consultare, fino a quando poco tempo fa è stato interamente digitalizzato e messo online sul sito della biblioteca di Cambridge nella selezione delle collezioni cinesi.

Otto categorie di soggetti illustrati da 50 diversi artisti e calligrafi. Uccelli, prugne, orchidee, bambù, frutta, pietre, disegni a china e altre immagini varie, ciascuna seguita da un testo o una poesia.

Il manuale fu creato nel 1633 dal Ten Bamboo Studio con sede a Nanchino, e anche se è stato ristampato più volte, l’esemplare di Cambridge è uno dei rari e completi della prima edizione, nell’originale rilegatura “a farfalla”. Le stampe sono realizzate con la tecnica chiamata xilografia policroma, inventata dall’artista ed incisore Hu Zhengyan e usata in questo manuale per la prima volta. La tecnica prevede che per la realizzazione di ogni immagine vengano coinvolti diversi blocchetti di stampa, con diversi colori di inchiostro. In modo che, ad uno sguardo d’insieme, le figure così realizzate paiono essere state dipinte a mano, ricordando gli acquerelli.

shi_zhu_pua_1

shi_zhu_zhai_2

shi_zhu_zhai_3

shi_zhu_zhai_4

shi_zhu_zhai_5

shi_zhu_zhai_6

shi_zhu_zhai_8

shi_zhu_zhai_9

shi_zhu_zhai_10

shi_zhu_zhai_11

shi_zhu_zhai_12

shi_zhu_zhai_13

shi_zhu_zhai_14

shi_zhu_zhai_15

shi_zhu_zhai_16

shi_zhu_zhai_17

shi_zhu_zhai_18

shi_zhu_zhai_19

[via]

Altre storie
Flickr/Week(r) | Frammenti di un mistero irrisolto