I ritratti antropomorfi di Takumi Kama

L’artista giapponese Takumi Kama dice di essere assolutamente terrorizzato dai gruppi di ragazze delle scuole superiori e ammette: «se per caso ne incontro un gruppo su un treno, c’è un’elevatissima possibilità che io decida di cambiare carrozza».

In Giappone, questi gruppetti di adolescenti sono conosciute come Joshi Kosei, feticizzate e erotizzate all’estremo dai media, in verità pare incutano timore a molti. Takumi Kama, comunque, invece di nascondere questa paura, ha deciso di esorcizzarla dando vita ad una serie di ritratti in cui le adolescenti nelle loro divise scolastiche sono realizzate sotto forma di animali antropomorfi.

Cervi, tartarughe, maiali, lupi sono realizzati interamente a matita, in pose estremamente naturali perché Kama ha eseguito studi preparatori sia sugli animali che con delle modelle.
La serie è attualmente in mostra presso la galleria BAMI a Kyoto.

akumi_kama_5

akumi_kama_3

akumi_kama_1

akumi_kama_2

akumi_kama_4

takumi_kama_6

takumi_kama_8

takumi_kama_7

Altre storie
Mercatino (virtuale) di Natale: i consigli di Davide Calì sui libri “belli belli”