Bottega Pellegrini: un marchio italo-brasiliano di prodotti fatti a mano

bottega_pellegrini_3

La dedizione, il tempo e, soprattutto, il non voler seguire a tutti i costi le mode del momento sono i tratti caratteristici della Bottega Pellegrini, brand nato a Roma nel 2013 e ideato dalla brasiliana Aline Arend Pellegrini e dal suo compagno Giacomo Pellegrini, nel momento in cui per esigenza hanno scelto come mezzo di locomozione la bicicletta.

Aline ha studiato moda ed è laureata in Arti Visive in Brasile, poi ha frequentato il corso di specializzazione in Styling & Editing di Moda presso lo IED, mentre Giacomo Pellegrini proviene dal mondo del cinema (ha studiato all’interno di Cinecittà e tutt’oggi continua ad alternare il lavoro tra la Bottega Pellegrini e i set cinematografici o pubblicitari).

Sin dall’inizio l’idea era quella di creare una marca di prodotti fatti a mano, utilizzabili in ogni stagione, realizzati partendo da una ricerca su diversi materiali e utilizzando tecniche artigianali, perché è proprio dall’artigianalità che nascono prodotti unici, di qualità, segnati dalla passione di chi li crea.

Troviamo così morbidi zaini, piccole pochette, rigidi bauletti e capienti borse i cui materiali sono il cuoio, il legno, i tessuti impermeabili e la paglia.
Ogni singolo pezzo è ideato, prodotto e distribuito da Aline e Giacomo, che oggi producono tutto a Porto Alegre, nel Sud del Brasile, dove attualmente vivono, anche se a Maggio torneranno in Toscana dove continueranno la loro produzione con il proposito di poter esportare anche in Europa le loro creazioni.

Mentre aspettate Maggio, comunque, potete seguire le lavorazioni, le nuove collezioni e tutto quel che succede in casa Pellegrini anche su Instagram e Facebook.

bottega_pellegrini_4b

bottega_pellegrini_5

bottega_pellegrini_2

bottega_pellegrini_4

bottega_pellegrini_7

bottega_pellegrini_1

bottega_pellegrini_6

bottega_pellegrini_8

bottega_pellegrini_9

bottega_pellegrini_10

bottega_pellegrini_11

bottega_pellegrini_12

bottega_pellegrini_13

bottega_pellegrini_14

Altre storie
Tradurre la natura e l’arte in gioielli e oggetti: intervista a Gala Rotelli