Passare ore davanti a cose belle e gratis? La nostra rubrica Tesori d'archivio è la soluzione.

ICS: il buco con la felpa intorno

ics_1

Solitamente quando ti presentano un nuovo brand ti aspetti una collezione più o meno ricca, ma comunque composta da un numero finito di capi. Nel caso di ICS la realtà è un po’ più complessa: il nuovissimo progetto di Emma Cacciatori e Gianluca Pucci si presenta con una linea di felpe dal taglio moderno e dai colori basics, che nascondono però una sorpresa.

ICS è l’acronimo di Invisible Cornerless Square, un modo divertente di definire la vera peculiarità di queste felpe. Sul fronte e bene al centro troviamo infatti un grande… buco di plastica trasparente che, vi assicuro, vi farà subito venire in mente una lavatrice. Precisiamo anche che la plastica è lavabile e che l’idea – di cui vi devo ancora dire la parte più bella – è venuta in mente ai due fondatori di ICS, rispettivamente una giornalista e un designer, proprio mentre guardavano l’oblò dell’indispensabile elettrodomestico casalingo.

Troppi bucati domenicali? Forse, ma il concept delle felpe ICS dimostra che con un po’ di fantasia si può facilmente scavalcare il confine tra usuale e novità, tra imposizione e personalizzazione. A realizzare il progetto si è messa la mano esperta di Raffaella Spampanato, titolare della sartoria creativa La Mula.

Il bello delle felpe con il buco è che danno spazio a quello che c’è sotto. E quello che c’è sotto, lo decidi tu: magliette, canotte e camicie dalle fantasie più diverse, siano pazze o rigorose, geometriche o astratte, colorate o black’n’white. Prendete ICS come un lettore di vinili, per dar voce a tutti quei capi che d’inverno dovete tenere nascosti. E se poi sotto non volete indossar nulla… insieme alle vostre grazie avrete comunque un capo 100% handmade da mostrare!

ics_4

ics_2

ics_3

ics_5

ics_6