Vincent | FW2014/15

vincent_00

Finalmente è uscita la collezione fall/winter 2014/15 di Vincent.
E sì, dico finalmente perché ormai non è più un segreto il mio amore per questo marchio, 100% proudly made in Italy e che ti fa respirare l’aria della Sicilia —terra natale dello stilista, per chi non lo sapesse—a ogni dettaglio degli abiti.

Per la prossima stagione, Vincenzo “Vincent” Billeci s’ispira all’architettura liberty palermitana, con le sue suggestive ville storiche e i rigogliosi giardini. Grovigli di piante ricoprono mini abiti bon ton e gonne al ginocchio, motivi floreali si arrampicano su lunghi abiti velati e impreziosiscono cappotti dal taglio lineare. Dettagli di luce si accendono sui capi scuri, l’oro risplende ed esplode sull’elegante nero in una sorta di rito alchemico, tra opacità e bagliori.

Viene spontaneo immaginarsi i lunghi abiti di Vincent volteggiare nei corridoi di aristocratiche ville, scendere con grazia le ampie scalinate di case signorili d’altri tempi, ma l’eleganza austera viene smorzata da dettagli cut-out e da pezzi più casual, come la felpa con l’immagine di una mucca–simbolo ricorrente del brand–che ogni ragazza meriterebbe di avere nel suo armadio.
Per questa collezione si aggiunge una nuova borsa alle altre due già celebri – la Cow Bag e la Rosalie Bag – : la Lion-BOX, una borsa-scrigno su cui spicca un leone dorato, icona dello splendore e della nobiltà delle antiche ville palermitane.

Grazie Vincent, stanotte sognerò motivi liberty e fiumi dorati.

contributor

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altre storie
Le Cartoline Gioiello nate dalla collaborazione tra la designer Giulia Tamburini e il disegnatore Ettore Tripodi