Frizzifrizzi è in vacanza fino a inizio settembre.

7am | Antonio Miucci

7 foto e 7 domande, alle 7 di mattina, a fotografi che si svegliano presto o non sono ancora andati a dormire.
Oggi è la volta di Antonio Miucci.

Ciao Antonio, quanti anni hai e di dove sei? Da quanto scatti foto?
Ciao, ho 19 anni e vivo a Manfredonia, città pugliese davvero carina! Scatto foto da due anni e mezzo all’incirca.

La tua attrezzatura?
Una Canon EOS 550D, un obiettivo 18-55, un 55-250, e un 50 mm (non so se serve che dica solo il corpo macchina o anche gli obiettivi, in tal caso ho scritto tutto ciò che uso).

Cosa fai quando non fai foto?
Disegno, leggo libri o riviste, ascolto musica. Mi piace uscire, farmi lunghe camminate in riva al mare o nel verde, mi piace osservare la gente e tutto ciò che mi circonda. Amo sentirmi parte del tutto.

Descrivimi la tua stanza.
Molto semplice, qualche action figures di videogiochi o anime e disegni realizzati da me appesi alle pareti.

La tua macchina fotografica pesa quanto…
Quanto basta per avere mano ferma nello scatto, non troppo comunque!

Se il tuo immaginario fosse un film? O un libro?
Per quanto riguarda i film credo che il mio immaginario sarebbe simile all’universo di Tim Burton, adoro la sua creatività.

Un fotografo/a che mi consigli di tener d’occhio?
Mario Testino, ma i fotografi che più mi piacciono sono David Lachapelle e Tim Walker.

Altre storie
Rosa è il nuovo tema di Sindroms, la rivista dedicata ai colori