7am | Dartworks

7 opere e 7 domande, alle 7 di mattina, ad illustratori che si svegliano presto o non sono ancora andati a dormire.
Oggi è la volta di Dartworks.

Ciao Dartworks, di dove sei, quanti anni hai e da quanto fai l’illustratore?
Ciao! Prima di tutto vi ringrazio per lo spazio. Ho 27 anni e sono di Sulmona, una cittadina abruzzese.
Dal 2007 ho iniziato a lavorare come illustratore, ma già da piccolo i miei pomeriggi erano invasi da matite, fogli e colori. Una “tradizione” che è rimasta invariata nel tempo e che da un po’ di anni a questa parte occupa tutta la mia giornata e mi riempie di piccole soddisfazioni.

Matita o penna grafica?
La matita per me rimane fondamentale per fissare lo scheletro di quello che sarà la composizione finale, interamente composta da inchiostro nero. La tavoletta e digitalizzazioni varie arrivano solo alla fine. Colorano e a volte definiscono.

Cosa fai quando non disegni?
Ascolto tanta musica, guardo film e serie tv, divoro libri e riviste, cazzeggio sanamente al computer, mi alleno in palestra, esco con gli amici e penso che dovrei disegnare di più di quanto faccia.

Cosa c’è sulla tua scrivania?
Di solito è un campo di guerra che persiste fino a quando arriva il giorno in cui mi siedo e non ho più spazio per disegnare. Ecco,oggi è stato un giorno di quelli, quindi al momento trovi solo dei cassettini pieni di matite, chine,pennarelli e colori vari, dei fogli con i miei ultimi lavori e una lavagnetta luminosa. E’ una quiete che durerà ancora per pochissimo!

Un disegno pesa quanto…
Nulla… Per me è puro divertimento, un’evasione. Matita, foglio, musica nello stereo e via!

Un libro di cui vorresti illustrare la copertina e un film di cui vorresti fare il poster.
Libro: Le Metamorfosi di Kafka e qualsiasi racconto di Lovecraft.
Film: Ce ne sarebbero troppi da elencare, ma quello che mi tirerebbe di più al momento, sarebbe realizzare un poster sulla serie di Twin Peaks e sui film di Cronemberg e Carpenter.

Un illustratore o un’illustratrice che mi consiglieresti?
In Italia ci sono Blu ed Ericailcane che sono due forze della natura.

co-fondatrice e caporedattrice

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altre storie
Positional: un nuovo marchio Made in Italy di cancelleria (e non solo)