0770 | FW2013/14

0770 sta per luglio 1970 ed è il nome di un giovane brand, che realizza artigianalmente capi di abbigliamento ed accessori femminili. Nasce dal connubio professionale – di gossip su Frizzifrizzi non ci occupiamo, ormai lo sapete – di due giovani napoletani Enzo Pirozzi, costume and fashion designer, ed Irene De Caprio, fotografa.
Una moda che loro definiscono “politicamente scorretta” e già mi stanno simpatici perché io tutto sto buonismo ecumenico degli ultimi giorni non lo reggo, mi provoca l’orticaria!

La tradizione sartoriale maschile partenopea, l’arte, il cinema, il teatro vengono trasposti un una serie di capi realizzati in tessuti classici italiani ed inglesi, che si contraddistinguono per tagli e volumi e realizzazione artigianale.
Quella che vedete nelle immagini è la collezione FW 2013/14, composta da quattro outfit, ed è disegnata per una donna che curiosando nell’armadio di Mastroianni, un Mastroianni bello ed elegante come ne La Dolcevita, affascinata dai tessuti gli ruba camicie, giacche e cappotti ed inizia un percorso per le bellissime vie di Napoli.

Ed eccola indossare per il giorno il cappotto in tweed marrone con petti larghi a quattro bottoni, mentre di sera passa al grigio doppio petto o, se il tempo è clemente, ad una mantella corta e sfoderata in morbido cachemire. Se poi l’occasione lo richiede c’è sempre il cappotto da gran sera in panno di cachemire e lana con i petti “a lancia” in seta, che fanno tanto smoking.
Pantaloni in principe di Galles, camicie in cotone a righe, in satin di seta o di lana, che per la sera si allungano e si fanno vestito, da abbinare a pantaloni smoking con fascia in raso. Bottoni in madreperla, in osso e gioiello, asole realizzate a mano.

Che voglia di passeggiare per le vie di Napoli…

co-fondatrice e caporedattrice

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altre storie
LenzuoLino: la riscoperta di un “nuovo” antico lino passa per un corredino da culla