Nina Donis | SS2013

Cosa hanno in comune: delle hostess degli anni ’50, la musica dei New Order, la regina Elisabetta e Joan Hickson, volto sullo schermo di Miss Marple?
Semplice: la collezione primavera-estate di Nina Donis.
Donis Pupis e Nina Neretina, designers dietro il marchio russo, si sono ispirati a tutte queste figure per creare una linea in bilico tra austerità e sportswear.

Gli abiti sono lunghi, le linee morbide, i tessuti stropicciati. Le modelle, con i vestiti serrati fino all’ultimo bottone, con i grandi fiocchi e il cappello calato sugli occhi, sembrano delle Amish che, sneakers ai piedi, tentano di scappare da una vita fatta di troppe restrizioni.
Pronte a correre con loro?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altre storie
LenzuoLino: la riscoperta di un “nuovo” antico lino passa per un corredino da culla