fbpx
jenny grettve

Jenny Grettve | FW2012/13

jenny grettve

Ciò che più mi piace della designer svedese Jenny Grettve è che riesce a rendere femminili e chic dei capi che nascono e si sviluppano dal mondo dello sport, ma riescono a trasformarsi in un mix ben riuscito di urban, classico e sportswear.

Ne è un esempio la collezione fall-winter, in cui è evidente l’ispirazione al mondo del racing e della moto eppure, nonostante i forti richiami a questo sport, i capi che ne escono non risultano sgraziati o troppo maschili, ma appaiono sobri, in un certo senso eleganti e perfino classici nelle linee.
Anche i tessuti richiamano la ginnicità, come il jersey stretch grigio mélange che viene largamente utilizzato su bottom, top e maxi abiti.

Tagli e inserti ergonomici ricordano tute in pelle da vero centauro, ma se proposti su pantaloni dalla linea classica e pulita regalano una ricchezza di dettagli in più senza togliere femminilità ai capi.
La scelta cromatica è essenziale: nero, bianco ottico e grigio. L’unica concessione al colore è un tenue rosa che accende un giacchino in fake fur molto bon-ton, in contrasto con il resto della collezione.
Insomma, una linea di capi creativi e moderni, con un tocco di sportswear e di originalità che li rende facili da indossare in tutte le occasioni.

contributor

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altre storie
giulia tamburini gioielli giona 1
Le Cartoline Gioiello nate dalla collaborazione tra la designer Giulia Tamburini e il disegnatore Ettore Tripodi