Perché non ho mai scritto un post sull’italianissimo brand Pommes de Claire? Eppure intorno a me tutti ne parlano spesso e bene (cosa abbastanza rara, a soggetto assente, nell’ambiente moda e dintorni).
E’ vero su queste pagine ci aveva pensato Ida, qualche tempo fa, a fare le presentazioni, ma poi più nulla e oggi voglio riparare. Di Chiara Salvioli (amica di molte amiche, che io però non ho mai incontrato) designer del brand, so solo che è una brava modellista e sarta. Quella che vedete nelle immagini è la collezione SS2012  intitolata Una storia da raccontare: la Danza.

Dice Chiara: “Il mondo etereo del ballo, con le sue scarpette da punta e le gonne in tulle, il mondo da cui ho preso in prestito la ballerina di questo servizio, una bellezza pulita, giovane, fresca e dolce simbolo di sobrietà, eleganza e classicità rinnovata sono ancora i caratteri essenziali delle linee che vado a proporvi.

Se anche voi vi sentite o avreste voluto, almeno una volta nella vita, sentirvi così non avete che da tuffarvi in questi tessuti femminili, nei dettagli ricercati, come i colletti imbottiti e le tasche che a prima vista sembrano semplici elementi di decorazione a forma di fiocco. Immergervi nei colori delicati e romantici come il pesca, il rosa antico, il beige, il grigio tenue o il più classico bianco e nero. Chiudere gli occhi e sognare.