7am | Massimiliano Grandoni

7 opere e 7 domande, alle 7 di mattina, ad illustratori che si svegliano presto o non sono ancora andati a dormire.
Oggi è la volta di Massimiliano Grandoni (qui la sua pagina Behance).

Ciao Massimiliano, di dove sei, quanti anni hai e da quanto fai l’illustratore?
Ciao, sono nato e cresciuto tra l’Umbria e le Marche, da 6 anni vivo ad Ancona e ho 32 anni.
Mi è difficile dire da quando faccio l’illustratore, posso dire che disegno, illustro e creo dall’età adolescenziale, in senso più stretto sono almeno nove anni che mi cimento con sperimentazioni digitali.

Matita o penna grafica?
Per ora matita, ma in futuro chi può dirlo. Mi piace sperimentare tecniche diverse, e credo che come illustratore è bene non escludere una tecnica a priori, tutto va sperimentato e testato per ricercare il proprio linguaggio espressivo.

Cosa fai quando non disegni?
Scrivo racconti e sceneggiature, leggo, guardo film, penso, mangio, dormo, esco, mi diverto… vivo!

Cosa c’è sulla tua scrivania?
Sono un tipo che generalmente lavora nel caos, ma stranamente la mia scrivania ha un aspetto piuttosto ordinato. Soprattutto tra un lavoro e l’altro, ho bisogno di ripulire tutto, chiudere definitivamente con ciò di cui mi sono servito per creare e ricominciare da zero ogni volta… nel giro di poche ore ecco riapparire nuovamente il caos.

Un disegno pesa quanto…
Strana domanda… un disegno o l’arte in generale per chi la fruisce non dovrebbe pesare alcunchè, per chi la crea il peso potrebbe essere devastante: ore di lavoro, notti insonne, testa che non si ferma, che continua a cercare e a scavare dentro, poi eccola, l’immagine arriva e viene depositata nello spettro leggero del’impalpabile… l’immagine non è più cosa tua.

Un libro di cui vorresti illustrare la copertina e un film di cui vorresti fare il poster.
Un libro “La noia” di Moravia, un film “Eyes widw shut” di Kubrick.

Un illustratore o un’illustratrice che mi consiglieresti?
Ale+Ale… anche se in realtà sono un duo.

co-fondatrice e caporedattrice
Mostra Commenti (0)

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un messaggio

Frizzifrizzi è sempre stato e sempre rimarrà gratuito. Si tratta di un progetto realizzato ogni giorno con amore e con impegno. La volontà è di continuare a farlo cercando di tenere al minimo la pubblicità. Per questo ti chiediamo una mano — se vorrai — con una piccola donazione. Potrai farla su PayPal.

GRAZIE DI CUORE.