7 opere e 7 domande, alle 7 di mattina, ad illustratori che si svegliano presto o non sono ancora andati a dormire.
Oggi è la volta di Laura Wood (qui il suo blog).

Ciao Laura, di dove sei, quanti anni hai e da quanto fai l’illustratrice?
Ciao, sono nata 26 anni fa in un paese della provincia di Bergamo. Dopo essermi laureata in Cinema, ho deciso di andarmene dall’altra parte del mondo con uno zaino.
Ora vivo a Melbourne da quasi tre anni. E’ qui che ho scoperto la mia vera passione che pratico da circa un anno

Matita o penna grafica?
Decisamente entrambe, per la precisione la combinazione delle due.

Cosa fai quando non disegni?
Quando non disegno guardo film, bevo the, parlo con mia nonna su skype e mi guadagno da vivere producendo cartoleria.

Cosa c’è sulla tua scrivania?
Tazza vuota, tavoletta grafica, cerchio cromatico, stampante, portamatite e soprattutto un gran disordine.

Un disegno pesa quanto…
5 ore di ricerca +
4 ore di schizzi +
8 ore di rendering =
1 soluzione finale

Un libro di cui vorresti illustrare la copertina e un film di cui vorresti fare il poster.
Mi piacerebbe illustrare la copertina del libro “Due di due” di Andrea de Carlo che ho tanto amato e il poster di “Il favoloso mondo di Amelie Poulain” di Jean-Pierre Jeunet.

Un illustratore o un’illustratrice che mi consiglieresti?
Alcuni degli illustratori che ammiro moltissimo sono Lorena Alvarez, Manola Caprini, Bomboland, Chuck Groenink e Ilaria Falorsi che avete intervistato da poco.

Un messaggio

Frizzifrizzi è sempre stato e sempre rimarrà gratuito. Si tratta di un progetto realizzato ogni giorno con amore e con impegno. La volontà è di continuare a farlo cercando di tenere al minimo la pubblicità. Per questo ti chiediamo una mano — se vorrai — con una piccola donazione. Potrai farla su PayPal.

GRAZIE DI CUORE.