7 opere e 7 domande, alle 7 di mattina, ad illustratori che si svegliano presto o non sono ancora andati a dormire.
Oggi è la volta di #13 (qui il suo tumblr).

Ciao #13, di dove sei, quanti anni hai e da quanto fai l’illustratrice?
Ciao, sono nata a Piacenza, ma mi sono trasferita a Milano. Ho 26 anni. Disegno da quando mi infilavo le matite nel naso, ma diciamo che la cosa si è fatta seria finita l’università.

Matita o penna grafica?
Matita. La penna grafica sta prendendo polvere nella sua scatola.

Cosa fai quando non disegni?
Impaginare cose, cercare siti interessanti, raccogliere la legna, cucire.
Ultimamente ho anche imparato che posso dormire.

Cosa c’è sulla tua scrivania?
La mia scrivania è il tavolo della cucina, quindi c’è sempre qualcosa con un diverso grado di putrefazione, poi biglietti Atm usati, bollette, una torcia, pennarelli, un gatto (con un occhio solo).

Un disegno pesa quanto…
Quanto il messaggio che porta.

Un libro di cui vorresti illustrare la copertina e un film di cui vorresti fare il poster.
L’Orlando furioso di Ariosto.
Ho appena fatto il poster di un cortometraggio che verrà prodotto il prossimo anno (Not about Love, Rup)

Un illustratore o un’illustratrice che mi consiglieresti?
Mmmh, Francesco Zorzi, Giulia Ghigini e non italiano Paul Blow.

Un messaggio

Frizzifrizzi è sempre stato e sempre rimarrà gratuito. Si tratta di un progetto realizzato ogni giorno con amore e con impegno. La volontà è di continuare a farlo cercando di tenere al minimo la pubblicità. Per questo ti chiediamo una mano — se vorrai — con una piccola donazione. Potrai farla su PayPal.

GRAZIE DI CUORE.