7am | Davide Bonazzi

7 opere e 7 domande, alle 7 di mattina, ad illustratori che si svegliano presto o non sono ancora andati a dormire.
Oggi è la volta di Davide Bonazzi (qui il suo profilo su illustratori.it)

Ciao Davide, di dove sei, quanti anni hai e da quanto fai l’illustratore?
Vivo e lavoro a Bologna, dove sono nato ventisette anni fa. Faccio l’illustratore da sette anni.

Matita o penna grafica?
La matita per prendere appunti e fissare le idee. La penna grafica per sviluppare queste idee.

Cosa fai quando non disegni?
Penso, dormo, vivo.

Cosa c’è sulla tua scrivania?
Sulla mia scrivania hanno il posto fisso il computer, lo scanner, la tavoletta grafica, una matita, una gomma.
Poi trovano alloggio temporaneo degli oggetti senza fissa dimora: scotch, cd, righelli, bicchieri, posacenere, libri, chiavette usb, qualche snack, iPod…

Un disegno pesa quanto…
Un disegno pesa quanto un aeroplano: diverse tonnellate, ma deve poter volare.

Un libro di cui vorresti illustrare la copertina e un film di cui vorresti fare il poster.
Vorrei illustrare la copertina de “La promessa” di Dürrenmatt e fare la locandina di “A Serious Man” dei fratelli Coen.

Un illustratore o un’illustratrice che mi consiglieresti?
Mi piace molto il segno di Stefano Centonze, in arte Onze.

co-fondatrice e caporedattrice

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altre storie
Le “Cartoline in tempo surreale” di Lavinia Fagiuoli e Maddalena Giusto