7am | Michele Cera

7 foto e 7 domande, alle 7 di mattina, a fotografi che si svegliano presto o non sono ancora andati a dormire.
Oggi è la volta di Michele Cera.

Ciao Michele, quanti anni hai e di dove sei? Da quanto scatti foto?
Sono nato a Bari nel 1973. Scatto foto da alcuni anni, direi dal 2005 in maniera seria.

La tua attrezzatura?
Varia. Uso formati diversi, macchine diverse con caratteristiche diverse, che scelgo a seconda del tipo di lavoro che voglio fare.

Cosa fai quando non fai foto?
Penso alle foto che ho fatto e a quelle che farò.

Descrivimi la tua stanza.
Su tre pareti ci sono delle librerie. Sulla quarta, una finestra.

La tua macchina fotografica pesa quanto…
Mai troppo. Fotografare deve costare fatica, e si deve essere disposti a sopportarla.

Se il tuo immaginario fosse un film? O un libro?
“Il nastro bianco” di Michael Haneke. I luoghi del film mi hanno fatto venire in mente un posto che ho fotografato, Borgo Taccone.

Un fotografo/a che mi consigli di tener d’occhio?
Direi tutti i fotografi che abbiamo pubblicato su Documentary Platform.

Altre storie
Da Ken Barber e House Industries un manuale di lettering