Partecipa al Booktober. Dal 1º al 31 ottobre.

7am | Eugenia Savino

7 opere e 7 domande, alle 7 di mattina, a fotografii che si svegliano presto o non sono ancora andati a dormire.
Oggi è la volta di Eugenia Savino (qui la sua pagina Flickr).

Ciao Eugenia, quanti anni hai e di dove sei? Da quanto scatti foto?
Ho 25 anni, vengo dalla provincia di Parma e diciamo che scatto foto da circa 3 anni.

La tua attrezzatura?
Una non più giovane Nikon D50 per il digitale e qualche pezzo di antiquariato per l’analogico.

Cosa fai quando non fai foto?
Niente di interessante, davvero. Conduco una vita banale e a tratti noiosa.

Descrivimi la tua stanza.
E’ assolutamente una stanza normale. Un letto. Un armadio. Il contenuto dell’armadio riversato ovunque. Non sono una di quelle persone poetiche che ci si chiudono dentro a riflettere sulla vita. Io la uso solo per dormire.

La tua macchina fotografica pesa quanto…
Pesa poco. E quando la muovi produce strani rumori interni. Temo mi stia abbandonando.

Se il tuo immaginario fosse un film? O un libro?
Se il mio immaginario fosse un film direi “Sleepy Hollow”. Se fosse un libro, le poesie di Sylvia Plath.

Un fotografo/a che mi consigli di tener d’occhio?
Ti consiglio di seguire i Jamais Vu, un collettivo artistico che promette bene.

Un messaggio

Frizzifrizzi è sempre stato e sempre rimarrà gratuito. Si tratta di un progetto realizzato ogni giorno con amore e con impegno. La volontà è di continuare a farlo cercando di tenere al minimo la pubblicità. Per questo ti chiediamo una mano — se vorrai — con una piccola donazione. Potrai farla su PayPal.

GRAZIE DI CUORE.