7am | Simone Ferrantini

7 opere e 7 domande, alle 7 di mattina, a fotografi che si svegliano presto o non sono ancora andati a dormire.
Oggi è la volta di Simone Ferrantini (qui la sua pagina Flickr).

Ciao Simone, quanti anni hai e di dove sei? Da quanto scatti foto?
Ho 27 anni, sono nato e vivo a Roma. Fotografo da molto tempo, ma solo da un paio di anni scatto consapevolmente con le conoscienze acquisite frequentando un corso di fotografia.

La tua attrezzatura?
Domanda difficile… ho diverse macchine fotografiche, in digitale scatto con, Canon EOS 7D, Olympus 4/3 e Canon G12, per l’analogico utilizzo principalmente una Contax G1, Yashica T3, Ricoh 500G, e una vecchia reflex Minolta XG1 regalatami da mio padre, mentre per il medio formato ho una Lubitel 166b.

Cosa fai quando non fai foto?
Quando non faccio foto lavoro come impiegato e quando finisco di lavorare penso a cosa fotografare.

Descrivimi la tua stanza.
La mia stanza pullula di oggetti, computer, laptop, roba elettronica, macchine fotografiche, libri e tante tante scarpe…
Le pareti sono tappezzate di foto da me stampate di fotografi come Martha Cooper e Jamel Shabazz.

La tua macchina fotografica pesa quanto…
Ho smesso di portare con me attrezzature pesanti e ingombranti, quelle preferisco usarle in studio o per progetti fotografici… per non spezzarmi la schiena ho comprato apposta una G12 da tenere sempre a portata di mano.

Se il tuo immaginario fosse un film? O un libro?
Fa’ la cosa giusta, di Spike Lee, ho un debole per gli anni ’80 e tutto ciò che ruota attorno alla cultura di strada.

Un fotografo/a che mi consigli di tener d’occhio?
Ti consiglio vivamente di tener d’ occhio Valentina Marella.

Un messaggio

Frizzifrizzi è sempre stato e sempre rimarrà gratuito. Si tratta di un progetto realizzato ogni giorno con amore e con impegno. La volontà è di continuare a farlo cercando di tenere al minimo la pubblicità. Per questo ti chiediamo una mano — se vorrai — con una piccola donazione. Potrai farla su PayPal.

GRAZIE DI CUORE.