Wallace Barros

Quasi un mese fa, nella mia casella email si è materializzata una newsletter per me di notevole interesse. Tra le immagini, quella che più mi ha colpito, è stato il dettaglio di una borsa nera – a dir poco fantastica – realizzata – ho scoperto poi – con una camera d’aria.

Nata dallo studio brasiliano Wallace Barros, fa parte di una collezione di accessori realizzati con comuni materiali di riciclo, lavorati con le tecniche degli origami e degli intarsi, senza colle o cuciture. Informazione che vi farà guardare i pezzi con maggiore curiosità.
Inoltre, gli accessori sono stati prodotti con la collaborazione delle donne soggette a misure cautelari, nel carcere femminile José Abranches Gonçalves, col patrocinio dello stato di Minas Gerais. (Brasile).

La collezione si può visionare presso Nalì Showroom a Milano, dove vi daranno anche informazioni sulla distribuzione.

Altre storie
Tesori d’archivio: le illustrazioni di moda di fine ‘800 / inizio ‘900