Tested | Givenchy Phenomen’Eyes

E’ andata così, quando ho ricevuto il pacchetto con i cosmetici Givenchy per la SS2011, ho aperto la scatola con Phenomen’Eyes, ho visto l’applicatore dalla strana forma ed ho storto decisamente il naso: come si fa questo strano scovolino (pennellino sferico, lo chiamano loro) a stendere in modo omogeneo il mascara sulle ciglia, senza fare grumi o creare gruppetti di ciglia appiccicaticce?

Mi sono documentata online e anche lì allo sfortunato mascara non è andata meglio, un sacco di critiche. Sotto accusa non il prodotto di per sé, quanto l’applicatore. Per cui ho lasciato perdere, del resto avevo da poco comprato il mascara, scegliendo un prodotto professionale di cui conoscevo già bene pregi e difetti.
Poi però sabato mattina, mentre mi truccavo per andare a pranzo a casa di Ethel e Simone, non trovando il mio abituale mascara (finito in una borsa qualche sera prima) ho deciso di provare.
L’ho applicato in modo istintivo tenendo lo strano aggeggino in parallelo rispetto al verso di crescita delle ciglia. E’ vero ci si mette un secondo in più, perché l’applicatore non riesce ad abbracciare molte ciglia contemporaneamente, ma il risultato è molto buono!
Le ciglia sono allungate e separate – non mi piace l’effetto pastrocchio – e molto naturali.
A prova di ciò posso portare la testimonianza di Ethel, che mi ha chiesto che cosa avessi fatto alle ciglia, perché erano belle ma non sembravano truccate.

Così ho deciso di spezzare una lancia a favore di questo prodotto e scrivere il post.
Phenomen’Eyes si avvale di una formula di nuova generazione basata su l’acqua ed un polimero. Quando si applica il mascara, l’acqua evapora consentendo al polimero di dare forma alle ciglia, separandole ed allungandole. La formula contiene anche D-Panthenol, che fortifica e ristruttura le ciglia dall’interno, rendendole più dense e spesse.

E come mi disse qualcuno qualche anno fa, se voglio convincere qualcuno a fare qualcosa, posso fare flop flop con le ciglia…

co-fondatrice e caporedattrice
  1. Mi piace il fatto che quando recensite qualcosa, non vi ponete come: visto che ce lo hanno regalato dobbiamo scrivere quanto fantasticoso e mozzafiatante sia. Grazie!

  2. questo mascara lo uso da ormai 2 anni ed è davvero fenomenale. Se non mi sbaglio costicchia sui 25 € ma non ne sono sicura al 100%. Però ne vale la pena!
    Silvia by S'Notes

  3. @S'Notes: onestamente non so quanto costa, ma credo più o meno nella media.

    @ Gea: quando quello che mi mandano non mi piace proprio non scrivo il post… ti assicuro capita stesso e ancora più spesso rifiuto/rifiutiamo i prodotti ;)

  4. Dai, mi hai convinta… Sto mascara qui lo usa mia mamma e quelle poche volte che ci ho provato mi è andata male… e uno scovolino tondo nell'occhio di buon mattino non è il modo migliore per cominciare la giornata. ma dai, ora ci riprovo, magari per uscire la sera, non sia mai che uno scovolino nell'occhio di sera faccia un effetto diverso…

    1. Eheheheh

      Stranamente io, nonostante la mia pessima manualità, non ho avuto problemi ad applicarlo. E' stato istintivo tenerlo in modo parallelo al verso delle ciglia, ripeto ci si mette qualche secondo in più, ma il risultato è molto buono!

  5. rubato alla mamma che si è lasciata convincere in aereo

    è vero ci si mette uno zic di più ma da soddisfazione!

    io lo metto anche sopra altri mascara non così allunganti :D

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altre storie
Tesori d’archivio: le illustrazioni di moda di fine ‘800 / inizio ‘900